Nassiriya ’08

Nassiriya Memorial Ho visto Rubin Lyle fermarsi su una panchina del Memorial per tutto il giorno…. stava in modalità “busy” e lì, seduto per tutto il tempo che dura un giorno…. Non voleva parlare, non voleva essere disturbato.. stava lì sulla panchina in fondo alla land, quella sotto ai salici….

La terra è molto verde in Haean, e ricordo che circa 2 anni fa fu scelta per questo… volevo donare un giardino a questi nostri ragazzi morti per la Pace….
Ricordo che all’inizio qualcuno storcette il naso per questa cosa…. ricordare i nostri Caduti in un ambiente virtuale ancora cosi’ lontano dalla mentalità italiana che ne associa il luogo a cose e passatempi ameni….
Ma poi, invece, passo dopo passo, il luogo-non luogo è diventato consuetudine e realtà “seria”…

Nassiriya Memorial Per il quinto anniversario sono stati apportati alcuni piccoli cambiamenti al Memorial: abbiamo aggiunto gli stemmi MSU e della Brigata Sassari al monumento, ed un arcobaleno che coi suoi colori illumina il verde sottostante e rende il giardino del ricordo un luogo come incantato, da fiaba….

Qualcuno ha detto in questi giorni che la differenza tra la realtà e la fiaba è che quando la fiaba non ti piace puoi sempre chiudere il libro….
Differenti contesti, e’ vero!
Ma qui, a scrivere di mondi virtuali, sembra di stare dentro ad una fiaba.. tutta umana, dove i sogni e la realtà si intersecano in un percorso a volte dolce a volte salato….

Vorrei davvero che il ricordo di questi ragazzi non finisse mai, che mai il libro del ricordo chiuda le sue pagine su questi tragici fatti che hanno segnato una linea di confine nella Storia del nostro Paese.. e della mia vita, anche!

Esiste un prima ed esiste un dopo-nassiriya…. nulla in questo dopo è stato uguale a stesso… un confine che una volta valicato non mi ha piu’ portata indietro sui miei passi….
Troppe le verità nascoste – e gli slogan ingiuriosi – che troppe volte hanno ucciso ancora ed ancora questi ragazzi, come se il tritolo non fosse bastato a straziarne i corpi strappandoli via per sempre ai loro affetti….

Perchè, mi chiedo, perchè…. perchè mai quel maledetto tritolo non è stato fermato prima che arrivasse alla Base Maestrale?… eppure si sapeva benissimo dove stava parcheggiato…

E perchè, mi chiedo, perchè mai infierire sui comandanti della Base che hanno visto morire i loro uomini ( ed è terribile quando ciò accade, terribile… )…
Come se la ricerca di una verità “artefatta” possa, assegnando colpe, sistemare le coscienze…

Sovrano il Tribunale, sovrana la Democrazia…. ma perchè mai non si intervenne prima che il camion pieno di tritolo arrivasse? perchè mai non fu dato l’ordine di scovare senza mezzi termini quell’esplosivo che – si sapeva, e si sapeva dove stava – era diretto contro gli Italiani a Nassiriya?

Domande a cui, prima o poi, la classe politica italiana dovrà dare risposte adeguate senza nascondersi dietro a slogan, ne’ processi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...